Francesco Caracciolo

     
 
Torna indietro
Home
Contattaci
Francesco Caracciolo,  

LINK

- FACEBOOK
- FORUM
- SITO UFFICIALE

  Informazioni link

PUBBLICAZIONI RECENTI

- Uffici, difesa e corpi rappresentativi nel Mezzogiorno in etÓ spagnola

- Sud, debiti e gabelle. Gravami potere e societÓ nel Mezzogiorno in etÓ moderna

- Il mancato decollo del Sud d'Italia

- Mezzogiorno moderno e capitalismo

- Napoli il Regno la Calabria in etÓ moderna

- La folle corsa

- La folle corsa e-book

- Canti

- Satire e poemetti su vicende, consorterie e protetti

- Cattiva Stella

- Fossa, imprenditoria e aumento della produzione nel seicento. Un caso indicativo

- L'integrazione

- Mali estremi

- Fabio

- L'integrazione dell'«arcipelago migratorio» in Occidente - seconda edizione riveduta

- Come muore una civiltà e come sta morendo la nostra - seconda edizione riveduta

- Banditismo nel Mezzogiorno d'Italia tra Rinascimento e Barocco

- Banditi, baroni viceré nel regno di Napoli in età moderna

- La congiura antispagnola di Tommaso Campanella: delatori e persecutori

- Onorata società e società onorata, (ed. integrale)

- Onorata società e società onorata (ed. ridotta)

- Come muore una civiltà e come sta morendo la nostra

Contatti Francesco Caracciolo

ARTICOLI RECENTI

- La difesa dei propri valori: diritto o peccato? L'Italia e l'Europa possono delegarla?

- Immigrati e disoccupati

- Brigantaggio e banditismo nel Mezzogiorno d’Italia prima e dopo l’Unità nazionale

- Onorata società e società onorata

- Ius soli, accoglienza e convivenza

- L'integrazione dell'arcipelago migratorio in Occidente

- Integrazione - Ius soli

- Lo ius soli ovvero il diritto di chi nasce in Italia di essere cittadino italiano anche se figlio di genitori non italiani

- Lo ius soli e i progetti e i comizi della ministra Kyenge

- Legge vecchia e tempi nuovi. La Costituzione italiana e lo straniero

Cattiva stella
Cattiva stella  

“Caterina aveva appena compiuto sedici anni e da tempo si era fatta avvenente, quando un giorno accadde qualcosa che sconvolse le sue tranquille abitudini di vita. Nel negozio entrò un giovane che non si era mai visto prima. Forse era stato informato dell’avvenenza e della bellezza della ragazza ed era là per questo. O forse si era trovato per caso a passare e aveva avuto il desiderio di acquistare un po’ di carne di bue. Fatto sta che ordinò un taglio di filetto, attese che gli fosse detta la somma da pagare e porse un biglietto da venticinque lire. Nel 1924 era un biglietto che si vedeva raramente in circolazione, forse non si vedeva mai in quegli anni di deflazione o si usava solo nelle grosse contrattazioni. Caterina prese il biglietto e lo pose sul bancone ...” È rivissuta una complessa vicenda che si svolge nei primi decenni del novecento in alcune contrade del Mezzogiorno d’Italia. I fatti narrati e i personaggi rendono...

Acquista >>>

     
   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     
Francesco  Caracciolo  |  2013  ©  Copyright  -  All rights reserved  |  Privacy  |  Condizioni di utilizzo  |  Contatti